Esplora tutti gli appuntamenti Factory in programma

Trova l’incontro che cercavi e visita la pagina dedicata per ottenere info dettagliate sul programma.

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Corso di fotografia analogica

6 febbraio 2018|| 20:30 - 23:30

|Evento ricorrente (vedi tutto)
Tutti i martedì dalle 20.30 alle 23.30, fino al 6 marzo 2018.

Con l’evento del digitale la fotografia ha subito una rivoluzione “epocale”. 

Ora, per realizzare immagini non occorrono attrezzature costose e complesse, basta il “telefonino” e si possono gestire e conservare elettronicamente e fruire tramite monitor.  

Capita che i files si possano “smarrire” nei meandri degli hard disk o che un click di troppo sia loro fatale. 

Quasi per ironia della sorte la parola “click” ha rappresentato per oltre un secolo lo scatto con cui si impressiona il film e quindi si “crea” (non la si distrugge) un’immagine, seppure latente. 

Occorre considerare che computer e programmi presto o tardi verranno sostituiti e che le immagini, per danno, pigrizia o incompetenza non sempre si salveranno. 

Potrebbe non apparire come un grande danno poiché col digitale le foto non costano nulla e se ne fanno tante, forse troppe, ma guardando una fotografia vecchia di cento, cinquanta, o anche solo trent’anni si scopre quanti aspetti, artistici, socio-culturali, affettivi, ecc., possono essere contenuti in un piccolo pezzo di carta. 

La fotografia analogica richiede materiali di consumo, ogni scatto ha un costo e richiede cognizioni tecniche quali il controllo della luce, della profondità di campo, della composizione, ecc. 

Ogni scatto rappresenta una scelta, è qualcosa su cui riflettere, è un progetto; non è fatto automaticamente con un dispositivo di utilità. 

Per queste motivazioni la fotografia analogica viene riscoperta da un numero sempre crescente di persone disposte ad accettarne le sfide. 

Sia nelle grandi che nelle piccole cose “sfide” e “scelte” hanno sempre appassionato l’essere umano. 

I negativi e i positivi su carta esistono e resistono, sono palpabili e contengono dei significati hanno valori immediatamente valutabili, ma anche rivalutabili nel tempo. 

 


 

Sandro Farella.

Alessandro Farella si avvicina alla fotografia nel 1974, quando ventenne è iscritto alla Facoltà di Ingegneria. Nel 1978 decide di abbandonare gli studi e l’impiego in una nota cooperativa di progettazione, per dedicarsi professionalmente alla fotografia. Parallelamente inizia tenere corsi di fotografia che in quegli anni vive un boom di popolarità, in vari circoli cittadini dove in molti si rivolgono in cerca rudimenti per apprendere la tecnica e l’uso di apparecchi ancora molto complicati. L’evoluzione avvenuta nei primi anni ottanta, con l’introduzione dell’elettronica, rende molto più semplice l’approccio con tali apparati e induce Alessandro a ripensare all’insegnamento della fotografia in termini non solo tecnici, ma bensì inerenti all’espressività. Così quando negli anni novanta inaugura la nuova sede in Via Castiglione 48, oltre al negozio specializzato nella vendita di apparecchi professionali e di alta gamma, realizza un accogliente spazio utilizzato sia come studio, che come aula didattica dove tenere regolari corsi. L’avvento della fotografia digitale, i nuovi sistemi di vendita portano Foto Prisma s.r.l., società fondata da Alessandro, a ripensare alle strategie aziendali. Si sceglie di privilegiare il mercato dei prodotti usati, in particolare quelli classici analogici, del collezionismo e dell’antiquariato fotografico, con la volontà che un patrimonio tecnico ed artistico non venga dimenticato e disperso. Da questo momento la vendita on line diventa uno degli strumenti principali, mentre il nuovo spazio di Via Castiglione 86/a oltre che luogo commerciale rimane un ricettacolo di appassionati e un punto di incontri per intenditori.
La disponibilità di FactoryBo (sempre in Via Castiglione, ma al n°26) e un rinnovato interesse per la fotografia analogica convincono Alessandro a riproporsi nell’insegnamento.

 


 

A chi è rivolto il corsoappassionati, principianti e semiprofessionisti, studenti

Quando: dal 9 gennaio al 6 marzo 2018

Cadenza: ogni martedì dalle 20.30 alle 23.30 (8 lezioni)

INFO BASE
Incontri laboratoristi: ogni martedì
Orari 20,30 alle 23.30; 
Numero di partecipanti ammessi: non meno di 8 non più di 12
Iscrizione: max quindici giorni prima della data d’inizio
Costo: 300€ + tessera dell’associazione culturale La Comunicazione Diffusa (10€)

FACILITIES  (non cumulative)
Acquista ora attraverso la Campagna Facebook: 10% sconto entro il 24.12.2017
Early booking  5% sconto – scade 10 gg prima dell’inizio del laboratorio
Carte couple senza barriere per il 2° partecipante 5% sconto – scade 10 gg prima dell’inizio del laboratorio 
Politica di rimborso: rimborso immediato se non si raggiunge il numero minimo di partecipanti

Per informazioni su altri sconti, convenzioni, rateizzazioni 
Segreteria:  tel 051 4842456   Mercoledì dalle 17 alle 19; Giovedì’ dalle 13 alle 15; Venerdì dalle 17 alle 19
oppure scrivere a: segreteria@lacomunicazionediffusa.it

Dettagli

Data:
6 febbraio 2018
Ora:
20:30 - 23:30
Categorie Evento:
, ,

Organizzatore

La Comunicazione Diffusa
Email:
segreteria@lacomunicazionediffusa.it
Sito web:
www.lacomunicazionediffusa.it

Luogo

Factory BO
Via Castiglione 26
Bologna, Bologna 40124 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0514842456
Sito web:
www.factorybo.it